Pane al Pane @Rassegna Storie in giardino Chiampo

Mappa non disponibile

Data / Ora
27/07/2017
21:00


Pane al Pane
con
Patrizia Laquidara musiche testi
Nicola Caruso musiche testi

Il progetto artistico “PANE AL PANE”, ideato e prodotto dal poeta e scrittore Enio Sartori con la collaborazione dell’artista Patrizia Laquidara, intreccia, nella prima parte, la parola poetica e la musica entro una struttura narrativa che segue ritmicamente e ritualmente il lavoro dei campi, dall’aratura alla semina del grano, alla sua crescita, alla mietitura fino alla sua trasformazione in farina e al suo farsi pane quotidiano.
Nella seconda parte del progetto il pane viene posto al centro del fare poetico e musicale quale cibo reale e simbolico che sta a fondamento della civiltà occidentale e che proprio per questo ci invita a riconsiderare la possibilità che tale civiltà si dia come proprio orizzonte la rifondazione di una reale compagnia (cum-panis) umana universale a partire dall’idea di una condivisione conviviale e comunitaria di esso.
Il ritmo stagionale conferisce una strana sacralità alla prima parte di questo lavoro scandita da scongiuri, lamentazioni, canzoni popolari, ritmi arcaici mentre nella seconda si snoda entro una attualizzazione del tema anche sotto il profilo sonoro.

I testi poetici sono per lo più di Enio Sartori con reperti poetici delle tradizioni orali italiane, frammenti dalla tradizione biblica ed evangelica, poesie del poeta armeno Daniel Varujan mentre il materiale sonoro reinterpretato da Patrizia Laquidara pesca nella tradizione della musica popolare italiana di Caterina Bueno, della Ballestrieri e di Riccardo Tesi, ma anche nella tradizione inglese (John Barleycorn cantata dai Traffic) e cita canti di lotta (Bread and roses) e della musica d’autore italiana (I. Fossati, Pane e coraggio).